Pagine

16 set 2015

Pubblicazione del secondo romanzo rinviata

È da circa un mese che ho ripreso la correzione della seconda parte de "Il dono dell'Imperatore", non sono in alto mare ma non sono nemmeno vicina alla pubblicazione. Dopo un'estate tremenda, ero davvero sicura di essere vicina alla fine. Credevo che la lontananza dalla tastiera, forzata dal caldo, per i mesi di luglio e agosto, non influisse sulla data di uscita del libro, pensavo di poter recuperare.
Bene, come al solito mi sbagliavo. Per quanto sia soddisfatta della forma, ci sono ancora alcune parti che sento di dover perfezionare. Chi ha letto "La lince del vespro" saprà bene che la trama non è perfettamente lineare, molto spesso le vicende si intrecciano fra di loro e il punto di vista salta da personaggio a personaggio, non è una cronaca, la trama segue le vicende dei protagonisti. In questo secondo libro l'intreccio è ancora più fitto, e per me è ancora più facile sbagliare. Non voglio correre il rischio di rovinare tutto per la fretta di portarlo alla pubblicazione e quindi, ahimè, il romanzo non potrà arrivare su Amazon se non nella seconda metà di ottobre. Un primo libro necessita accortezza, il suo seguito accortezza doppia, soprattutto se non si tratta di un "sequel", come nel mio caso, ma del continuo della trama del libro che l'ha preceduto. Ci sono personaggi, tempi, situazioni da rispettare, in nome della coerenza che esige di essere massima.

Cosa aspettarsi?
In questa seconda parte, di cui non vi annuncio ancora il titolo, troverete risposta ai misteri nati ne "La lince del vespro". Le vicende dei nostri amati (e odiati) protagonisti andranno avanti, ne conoscerete di nuovi, darete il vostro addio ad altri. Conoscerete meglio le Terre di Bor e per un po' le lascerete per conoscere un altro regno del vecchio impero di Numia.  Si chiuderà un cerchio e se ne aprirà uno ancora più grande.