Pagine

8 giu 2016

La distratta Miriam colpisce ancora

Ne ho combinata un'altra!
Avete presente come ne "La lince del vespro" e ne "L'occhio di drago" cambio punto di vista da personaggio a personaggio? Ecco, anche nell'ultimo libro ci saranno questi passaggi...
Al momento la difficoltà maggiore che sto trovando durante la prima fase di correzione è quella di alternare in modo equilibrato le varie parti. Quindi, ho preso il mio bel quaderno (non è a tutti gli effetti un mio collaboratore, diciamo che è uno stagista, si chiama "Galileo"), ho incominciato ad appuntare il succedersi degli eventi e... ad un tratto ho trovato un buco enorme nella trama: mancava, ahimè manca, un intero paragrafo su Evelyn e su una sua notte un po' "burrascosa".
L'ho cercata pagina per pagina fino a un punto in cui avevo lasciato scritto tra due asterischi "parte Evelyn e (spoiler!)". Quando scrivo qualcosa tra due asterischi significa "Ehi, Miriam, quella parte la devi spostare in questo punto!" E sapete Miriam cosa ha fatto? Ha fatto taglia (chissà quando!) per inserirla in quel punto, ma non ha mai premuto incolla! Poi ha salvato il file.
Non mi sono immediatamente persa d'animo. Ho googlato possibili soluzioni e: